Requisiti Standard di Razza Rottweiler

F.C.I. Standard n. 147 I
19 giugno 2000

Paese d'origine: Germania
Utilizzazione della razza: cane da compagnia, servizio e lavoro
Classificazione FCI: Grupp o 2 -Sezione 2.1: Molosso, tipo mastino, con prove di lavoro.

Breve riassunto storico:
Il Rottweiler appartiene ad una delle razze più antiche.
La sua origine risale ai tempi dei Romani, epoca in cui assolveva compiti di cane da guardia e bovaro. Quando le legioni romane attraversarono le Alpi, i cani le accompagnarono, proteggendo l'uomo e conducendo le mandrie.
Stabilendosi nella zona di Rottweil, questi cani vennero in contatto con i cani nativi del posto. La naturale conseguenza fu un'ibridazione dei due gruppi. Il compito principale del Rottweiler rimase la guardia e la conduzione di grosse mandrie, la difesa dei loro padroni e della loro proprietà.
Dalla città Imperiale di Rottweil, il cane prese il nome di Rottweiler -il cane del macellaio.
I macellai allevarono questo tipo di cane unicamente per il suo rendimento nel lavoro ed il proprio uso personale.
Col passare del tempo, il risultato fu un notevole cane da guardia e da mandria, così come da tiro.
Inoltre, all'inizio del XX secolo, quando la polizia stava selezionando cani, mise alla prova anche il Rottweiler. Subito riconobbe che il cane era eccezionalmente adatto a questo tipo di servizio, di conseguenza, nel 1910, il Rottweiler fu riconosciuto ufficialmente come cane poliziotto.
Nell'allevamento del Rottweiler l'obiettivo è produrre un cane potente, pieno d'energia, nero con focature color marrone rossicce ben delineate, che nonostante la sua imponenza sia contraddistinto da un aspetto nobile e sia in grado di svolgere la funzione di cane da compagnia, servizio e utilità.

 

© 2018 Tutti i diritti riservati. Società Agricola Tesori Etruschi S.S. - Via delle Serre, 2278/C - 50036 Pratolino - FI - P.IVA 06592660481 - info@tesorietruschi.it | Privacy Policy e Cookie

Powered and By GB Manieri - Design DAG Creativo

Please publish modules in offcanvas position.